Conto in Svizzera header image

Conto in Svizzera

Come aprire un conto in Svizzera in maniera semplice e regolare
≡ Menu

Svizzera fuori dalla black list – effetti sulla dichiarazione RW

quadro rw 2016Il 22 agosto scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (n° 195)  il decreto del ministro delle Finanze del 9 agosto 2016 che aggiorna la lista dei cosiddetti “Paesi White List”. La nuova lista comprende  Svizzera, San Marino e Liechtenstein che, grazie allo scambio di informazioni mediante convenzioni per evitare le doppie imposizioni sul reddito, escono di fatto dalla lista dei Paesi Black List, ovvero dai cosiddetti paradisi fiscali.

Un lettore della nostra guida ci chiede quindi se cambia qualcosa per la dichiarazione da effettuare entro il 30 settembre. Essendo un argomento utile a tutti, rispondiamo tramite questo articolo.

Si fa riferimento in particolare ad un articolo apparso su un altro sito dedicato alla fiscalità, secondo il quale la novità “sembrerebbe dover essere applicata dalla compilazione del quadro RW relativo all’anno 2015 da presentare entro il 30 settembre 2016”.

Francamente non ci sentiamo di sposare questa ipotesi, del resto è discutibile utilizzare il condizionale in un ambito così importante.

Anzitutto l’impatto di questa novità sulla compilazione del quadro RW per le persone fisiche è limitato (come illustrato nella guida Dichiarazione Fiscale di Conto in Svizzera). Inoltre consigliamo sempre di adottare un approccio prudenziale quando si tratta di fisco. A maggior ragione in questo caso in cui i vantaggi di adottare subito le novità sono scarsi. Infine ormai i tempi sono stretti e sarebbe inutile attendere un’improbabile pronunciamento dell’Agenzia delle Entrate.

La nostra prudenza deriva ovviamente dall’esperienza. Citiamo un recente caso su un tema analogo come esempio. Con la risposta del 14 settembre, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che gli effetti delle modifiche introdotte dalla legge n. 208/2015, che ha dettato nuovi criteri per la deducibilità dei costi per operazioni intercorse con stati a fiscalità privilegiata, partono dal 1° gennaio 2016. Come si vede, pur essendo entrata in vigore la norma nel 2015, l’Agenzia delle Entrate ne ha fatto slittare l’applicabilità all’anno successivo.

La nuova versione della guida Conto in Svizzera conterrà le novità per la dichiarazione dei conti in Svizzera derivanti dall’uscita della Svizzera dalla black list.

Gratis la guida veloce
3 Cose da Sapere per aprire un Conto in Svizzera - ricevila gratis via mail

0 commenti… add one

Lascia un commento